Sappiamo bene cosa succede quando la moglie è in vacanza, ma… quando è la escort ad andare in vacanza?!

Dove vanno le Sex Worker in estate?

Molte di loro, seguono le nostre vacanze! 
Cronaca delle mete estive dove le Sex Worker sono più richieste durante l’esodo per ferie. 

Trieste la città più gettonata

I dati di mercato sono stati analizzato dall’agenzia di web marketing Dontouch con sede in Svizzera. 

“In Friuli Venezia Giulia si ha un andamento particolare quando si parla di migrazione delle escort in estate. Tra fine settimana da bollino nero e milioni di italiani in viaggio sulle autostrade, anche le professioniste del sesso decidono di spostarsi per lavoro o per piacere”.

Dontouch

Le ragioni dell’esodo estivo delle Sex Worker sarebbero quindi da ricondursi ai maggiori profitti legati alle numerose richieste provenienti dalle località affollate dai turisti. 

Un +9% quindi per il Friuli Venezia Giulia, di cui +13 nuovi annunci di sex worker attive solo nei primi 9 giorni di agosto su Trieste.

Quando la moglie è in vacanza

Segue la Puglia

La Puglia sarebbe la destinazione preferita delle escort in estate?

Stando ai dati registrati sulle presenze fra i mesi di giugno e agosto, sicuramente è la regione italiana in cui il sesso fa capolino nelle giornate trascorse tra sole e mare:

  • Bari e provincia +49%
  • Lecce +28% di sex worker attive;
  • Foggia +41% di escort in attività.

Numeri sicuramente interessanti per questa prima finestra di vacanze estive, sicuramente da rivedere come tendenza dalla seconda settimana di Agosto. 

Generalmente, il calo di presenze è legato proprio al periodo di pausa estivo, durante il quale anche le professioniste del sesso si concedono due settimane di stacco.
Questo avviene nel mese di Agosto con maggior frequenza e coinvolge principalmente le grandi città.

Da settembre, invece, non ci sono più scuse: tutti pronti al rientro (sex worker incluse)!