Appena uscito e già (quasi) esaurito sulla piazza: è Tenuto, il nuovo vibratore indossabile da uomo di Mystervibe.
Facilissimo da indossare, garantisce il top delle performance, sia per l’autostimolazione, sia per il piacere del partner.
Finalmente si può evitare il ricorso a farmaci per scegliere un prodotto in grado di stimolare e mantenere l’erezione maschile.

Tenuto è completamente smart: permette di programmare il massimo controllo del piacere, grazie al suo design ergonomico e alla resa amplificata dalla tecnologia.
Non nasce per essere finalizzato alla sola penetrazione, ma lascia ampio spazio all’esplorazione del proprio corpo e della propria sessualità.

Tenuto: come si usa?

Niente di più semplice!
Tenuto è stato creato per adattarsi alle dimensioni del pene con la massima facilità.
È sufficiente allargarlo sui lati, sfruttandone la flessibilità, per indossarlo al meglio.
Quindi, inserire nell’apertura anteriore di Tenuto la punta del pene e far scorrere l’asta per arrivare a sospingere Tenuto fino alla base del pene.
Fatto?
Perfetto: ora ti resta solo che accendere Tenuto e godere della vibrazione su pene, scroto e perineo.

3 motivi per cui ordinare subito Tenuto!


1. Migliora l’aumento del flusso sanguigno
2. Molteplici aree di stimolazione
3. Tenuta modulabile per prestazioni ottimali

Perchè non ne farai più a meno

Il nuovo prodotto di Mystervibe si presenta subito con tutte le caratteristiche per diventare il vibratore da uomo più ricercato online (e nei migliori sexy shop):
• si controlla via app
si può usare sotto la doccia (è resistente all’acqua)
• la stimolazione è completa
• è stato creato con silicone di alta gamma
6 motori potenti per un orgasmi più potente
• si ricarica via usb per esser pronto ovunque
• più modalità di utilizzo: programmi posizione, modalità e frequenza della vibrazione.

Presentato al Mobile World Congress 2019, Tenuto è stato creato in collaborazione con un team medico, per lanciare il primo prodotto pensato davvero per la vita sessuale, contro le innumerevoli soluzioni invasive ormai già prossime a scomparire.